Jarmant

2010

Il progetto, sviluppato nell’ambito di un corso di alta formazione in “new entertainment design” al polidesign, nasce per avvicinare la realtà del fruttivendolo al mondo dello champagne, non solo accostando i sapori, ma elevando il valore della frutta e della verdura, proponendo la natura come lusso.
Dal punto di vista dell’offerta gastronomica vengono accostati agli champagne quattro tipologie di preparazione della frutta e verdura esotica: cruditè, flambè, frit, grille. Il comfort ambientale è dato dall’atmosfera calda e rilassante ottenuta attraverso l’utilizzo di luci soffuse, musica d’ambiente e colori tenui.

Con: Paolo De Simone, Paolo Gasparo, Irene Nocerino, Marco Romano